3

Il mio primo appuntamento con Power Toys

Ricordo ancora la prima volta che sono entrata nello show-room di Power Toys.
Ricordo perfettamente le sensazioni, i colori i profumi e ad essere sincera l’agitazione. Dovevo tenere un colloquio per un posto di lavoro e per un mondo al quale sarei andata incontro solo per la prima volta. Non riuscivo bene a controllare il misto di paura e eccitazione che si scontravano dentro di me. Eppure ricordo che la prima cosa che ho pensato è stata “ma cosa sono questi B.Toys?

Ho pensato velocemente agli anni in cui ho fatto animatrice al grest, le ore di baby sitter a giocare con bambine e bambini. Fuori in giardino spolveravamo le vecchie tradizioni disegnando campane per terra con i gessetti colorati, e in casa piccoli origami e disegni da appendere. Ma Battat, era proprio una cosa nuova! Così dopo il mio colloquio sono tornata a casa e ho cercato nel web tutte informazioni utili su questo brand a me sconosciuto! E devo dire che l’ignorante chiaramente ero proprio io!

Ho scoperto innanzitutto che Battat è una persona, un uomo che ha inventato questo mondo dandogli il proprio cognome e fondando un’azienda a conduzione familiare in Canada. In America è forte nelle vendite e tutti la conoscono, in Italia è un marchio più ricercato e che si sta facendo largo piano piano. L’azienda Power Toys ha l’esclusiva per l’importazione e la distribuzione nel territorio.

C’è qualcosa di totalmente nuovo e accattivante che sbarca nelle case degli italiani e che rimane imprigionato nelle mani dei bambini: B. Toys. Un’idea nuova di zecca, originale, al passo con i tempi senza dimenticare la tradizione e facendola incontrare con l’innovazione.

Una caratteristica fondamentale sono le confezioni, ricordo sempre quel famoso giorno del colloquio che tutti i giocattoli erano esposti in maniera impeccabile e che le scatole e i colori mi ricordavano qualcosa di buono ma non capivo bene cosa. Poi ho capito, Battat si impegna verso la Terra e verso i bambini di tutto il mondo. Le confezioni sono riciclate e per ogni giocattolo venduto una percentuale del ricavato viene devoluto a free The children. (Wow! Allora non è tutto commerciale solo per vendere’ ho pensato).

Questi giocattoli non sono immediati, devo essere capiti. Raccontano una storia, un impegno un obiettivo.

Io ho ricercato e un po’ capito.

Poi sono stata assunta, ho imparato è ancora sto imparando.. E voi cosa volete chiedere su questi B. Toys?

Ciao,